ASR: no a nuovi tagli per l’Unità. Sostegno a Cdr e redazione

0
65
l'unità

Un taglio almeno del 60% del corpo redazionale, l’abbandono della codirezione da parte di Andrea Romano, le incertezze sul progetto editoriale e industriale.

Stampa Romana rilancia le preoccupazioni sollevate dall’assemblea e dal comitato di redazione dell’Unità.

Si sbaglia se si vuole costruire un buon prodotto partendo da numeri ridotti al lumicino. Si dovrebbe fare un’altra operazione partendo da un piano industriale ed editoriale di rilancio.

Rischia di ripetersi la storia al massacro degli ultimi anni: un gioco al ribasso in termini occupazionali per contenere i costi e non aumentare i ricavi fino alla scomparsa del giornale.

Segreteria Associazione Stampa Romana