Respinto ricorso ASR per comportamento antisindacale Unità

0
180
l'unità

Il giudice del lavoro ha respinto il ricorso per comportamento antisindacale presentato da Stampa Romana nei confronti della società che edita L’Unità.

Il giudice ritiene che non siano stati lesi l’agibilita’ e i diritti del comitato di redazione dall’informativa relativa al mancato pagamento degli stipendi e dalla richiesta dell’editore al Cdr di far ritirare pignoramenti chiesti e ottenuti da due colleghe.

Stampa romana prende atto della decisione, si riserva di valutarne il peso giuridico ma invita con forza l’azienda a tornare al tavolo delle trattative.

I colleghi in sciopero continuo senza il giornale in edicola e senza stipendi attendono risposte immediate.

Con FNSI e Cdr siamo pronti a discutere in sede sindacale di un nuovo piano industriale, ristrutturazioni e ammortizzatori sociali.

Segreteria ASR