Il Cdr del TG5 conferma agitazione e pacchetto scioperi

0
275
tg5

L’assemblea dei giornalisti del Tg5 riunita a Roma nella sede del Palatino il 18 dicembre 2017 ritiene che l’incontro, avuto con la Direzione Informazione di Mediaset il giorno 14 dicembre a Cologno Monzese, pur in una clima di cordialità, non abbia fugato i dubbi e le perplessità sull’ipotesi di un trasferimento del Tg5 a Milano.

Tra i colleghi giornalisti – come tra gli altri dipendenti del Centro Palatino – non sfumano timori e preoccupazione per la scarsa chiarezza su questo progetto rilanciato mille volte e da mille voci che continuano a provenire anche da fonti autorevoli all’interno del Gruppo Mediaset.

Prendiamo atto che il piano non rappresenta per l’azienda una priorità al momento. In questo riferimento temporale non chiaro c’è tutta la nostra apprensione ma anche la nostra determinazione.

L’assemblea dei giornalisti ribadisce una volta di più la propria contrarietà al trasferimento della testata Tg5, o di sue parti, a Milano. La redazione è pronta a mobilitarsi con tutte le forze al fine di tutelare indipendenza e autonomia del Tg5: un fattore che in questi 25 anni è stato alla base del successo editoriale del Telegiornale e che può essere preservato solo se non viene ancora ridotta la forza e la capacità di lavoro dell’attuale redazione – già a ranghi ridotti – migliorando invece le sinergie con News Mediaset e valorizzando l’impegno dei colleghi ponendo tutti nel Gruppo in condizione di lavorare al meglio.

Sì ad una più funzionale collaborazione sinergica. No invece ad un progressivo impoverimento della cifra stilistica unica e diversa di ciascuna testata, che rischierebbe di venire spacchettata e azzerata.

Resta pertanto confermato lo stato di agitazione dei giornalisti del Tg5 nonché il pacchetto di due giorni di sciopero già conferito nelle scorse settimane al Comitato di Redazione.

Il nostro obiettivo è tutelare la qualità del lavoro al Tg5 e – insieme ai colleghi delle altre testate – in tutto il Gruppo Mediaset.

Il Cdr del Tg5 è impegnato fin d’ora a partecipare alle iniziative del Coordinamento dei Cdr del Gruppo per affrontare il tema della stabilizzazione dei colleghi impegnati con contratti a tempo determinato, Cococo, partite Iva.

Il Cdr del Tg5
Alberto Duval
Paola Rivetta
Paolo Trombin

Immagine di default