Il Tg2 sta con Sergio Mattarella

0
57
tg2 mattarella

Il Tg2 si riconosce nella citazione manzoniana del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Il rischio oggi è quello di un’informazione che assecondi un racconto dell’Italia dove prevale l’odio. Abbiamo bisogno invece di continuare a raccontare (e faticosamente in questi anni abbiamo provato a farlo) un Paese e i suoi problemi. Di fare le domande ai politici, anche le seconde, e non raccogliere solo in sequenza le loro dichiarazioni.

Questo semmai chiediamo alla nuova Rai –  questo vorremmo che i nuovi vertici ci aiutassero a fare –  non l’ennesima girandola di direttori più graditi al governo di turno.

L’Osservatorio di Pavia ha riconosciuto il Tg2 come il telegiornale più equilibrato e obiettivo. In Rai ci sono oltre 1700 giornalisti, non è necessario andare lontano per trovare le professionalità per una Direzione. Ricordiamo infine ai nuovi vertici aziendali che il Tg2 ha già una Direttrice. Ciò che chiediamo è il rispetto del nostro Dna.

La Redazione del Tg2

Immagine di default