CDR RADIO RADICALE RISPONDE AL SOTTOSEGRETARIO CRIMI

0
507

CDR RADIO RADICALE RISPONDE AL SOTTOSEGRETARIO CRIMI:
“LA QUESTIONE E’ CHE OLTRE 100 PERSONE PERDERANNO IL LAVORO. TORNIAMO A CHIEDERE INCONTRO AL MINISTRO DI MAIO”

Abbiamo atteso qualche giorno per rispondere con calma e in maniera pacata alle affermazioni pubblicate dal sottosegretario Crimi sul suo profilo Facebook.

Sui bilanci e sull’assetto azionario di Radio Radicale ha già replicato l’Azienda.

Per parte nostra torniamo a chiedere un incontro urgente al ministro del lavoro Luigi Di Maio per sottoporgli il problema delle oltre 100 persone tra giornalisti, tecnici, personale amministrativo e archivisti (a cui si aggiungono i collaboratori e i dipendenti dell’indotto) che perderanno il proprio lavoro a causa delle decisioni del governo.

Se lo vorrà saremo ben lieti di incontrare anche il sottosegretario Crimi.