GLI ARGOMENTI

Laboratorio di Data Journalism, giornalismo grafico, mappe e tecniche di produzione editoriale (8 Settembre dalle dalle 09:15 alle 17:15)

Laboratorio operativo in cui verranno sperimentati processi redazionali concreti

Contesto Cosa si intende per data journalism o, più in generale, per prodotti data driven; Quali sono le principali esperienze in Italia e all’estero; quali sono le competenze richieste e le prospettive professionali; presentazione Case-History su singole inchieste/report realizzati negli ultimi anni.

Strategia Partire da una buona domanda di ricerca - Cominciare a lavorare sui dati avendo ben chiaro preliminarmente qual è il nostro obiettivo. Anche se la base dati sulla quale lavorare è già a nostra disposizione. Esempi specifici. Elenco di possibili fonti - Costruire un elenco di possibili fonti sulle quali cercare i dati che ci interessano. I tipi di dati utilizzabili - Dati strutturati e dati non strutturati: qual è la differenza, e perché il nostro obiettivi è sempre riuscire ad ottenere dati strutturati. Il concetto (semplice) di dati machine readable.

Formati Dati strutturati - Scaricare una tabella e comprenderne la formattazione. Una tabella può contenere vari tipi di dati: quali possono essere e perché è importante una formattazione accurata. Dati non strutturati - Fare Scraping e strutturare i dati. Cos’è lo Scraping e a cosa serve. Un esempio pratico per passare da dati non strutturati a dati strutturati. Pulire i dati - I nostri dati solo puliti? Una checklist di controlli fondamentali che ci permettono di fidarci dei nostri dati.

Analisi Analizzare i dati - Filtrare, Ordinare, Raggruppare: le analisi preliminari sui dati sono spesse quelle più utili. Come si fanno e perché possono esserci utili. Visualizzare i dati - Concetti chiave e tool più diffusi. Quando usare un tipo di visualizzazione e perché. Le modalità di visualizzazione più diffuse e i tool principali attraverso il motore di ricerca della Dataninja School. Usare tool di visualizzazione - Visualizziamo i dati raccolti con un tool e creiamo il nostro primo grafico.

Workshop Attività di laboratorio pratico su una base dati condivisa. Le attività previste sono: 1. Individuazione di fonti di dati e costruzione di un elenco di possibili fonti. 2. Comprensione dei dati individuati e analisi sulla formattazione 3. Strutturazione e pulitura dei dati individuati 4. Analisi dei dati e incrocio con altre fonti dati [es.: popolazione ed altre indicazioni territoriali] 5. Visualizzazione dei dati e costruzione contenuto giornalistico.

DOCENTE

Andrea Nelson Mauro: Data journalist, co-founder Dataninja & DataMediaHub, Vincitore Data Journalism Award and European Press Prize.

Il corso non dà diritto all'acquisizione di crediti nell'ambito della formazione professionale continua prevista dall'Ordine dei Giornalisti.

laboratorio data journalism

Iscrivendoti a questo corso riceverai:

Condividi questo corso

Perché scegliere i nostri corsi?

75

Seminari e laboratori

organizzati nel 2017

3450

Giornalisti

che hanno scelto i nostri corsi

596

Ore di formazione

svolte nell'ultimo anno

Domande frequenti

Posso acquistare il corso direttamente online?

Sì, certo. Ti puoi iscrivere al corso aggiungendolo al carrello e finalizzando l’acquisto pagando con carta di credito.

Chi sono i docenti di Stampa Romana?

I nostri docenti sono tutti professionisti attivi mondo del giornalismo e della comunicazione, costantemente aggiornati su tutte le novità di settore.

Perché i corsi sono suddivisi in Primo e Secondo Livello?

I corsi di Primo Livello affrontano conoscenze e pratiche base e sono dunque indirizzati a chi si avvicina per la prima volta ad una materia. Il Secondo Livello è invece pensato per chi ha già frequentato il Primo o per chi ha una comprovata esperienza equivalente.

I corsi prevedono una parte pratica?

Ogni corso è progettato e realizzato per trasmettere ai partecipanti non solo conoscenze teoriche ma anche il know how dell’esperienza sul campo. Gli appuntamenti prevedono dunque vari momenti di applicazione degli strumenti studiati in aula.

Possono partecipare soltanto gli iscritti all’Ordine dei giornalisti?

No, la nostra formazione è aperta a tutti, dunque anche ai non giornalisti. Tuttavia gli iscritti all’Odg hanno la precedenza sui non iscritti in caso di raggiungimento del limite massimo dei posti disponibili.

Acquistando il corso si ha diritto automaticamente ai crediti formativi?

No, per acquisire i crediti formativi è indispensabile registrarsi al corso anche sulla piattaforma Sigef.