La Sapienza conferisce il dottorato honoris causa a Detlev Ganten

Al via il convegno "M8 Alliance Expert Meeting on Migrants’ and Refugees’ Health"

0
161
la-sapienza

La Sapienza conferisce il dottorato honoris causa a Detlev Ganten per le sue ricerche nel campo dell’ipertensione e per il contributo ai temi della sanità pubblica come fondatore del Whs-World health summit.

Per l’occasione l’Ateneo ospiterà “M8 Alliance Expert Meeting on Migrants’ and Refugees’ Health” l’incontro nel corso del quale medici, accademici e studiosi stranieri interverranno sul tema della salute dei migranti e dei rifugiati.

Venerdì 23 giugno, nella Sala del Senato accademico, si terrà la cerimonia di conferimento del Dottorato di ricerca honoris causa in Scienze farmacologiche a Detlev Ganten per i suoi numerosi e importanti incarichi nel mondo universitario e della ricerca scientifica: nel 2009 ha fondato il Whs-World health summit, uno dei più importanti forum mondiali di sanità pubblica organizzato ogni anno a Berlino dalla prestigiosa M8 Alliance of Academic Health Centers, Universities and National Academies di cui la Sapienza fa parte da due anni.

Attualmente Ganten è componente dell’Accademia delle Scienze di Heidelberg, dell’Accademia polacca delle Scienze, dell’Accademia delle Scienze Berlin-Brandenburg, dell’Accademia tedesca delle Scienze e dell’Accademia europea. Ganten si è distinto in particolare per aver chiarito nei suoi studi i meccanismi fondamentali di fisioterapia e biologia molecolare per l’ipertensione arteriosa, con particolare riferimento al sistema renina-angiotensina e alla genetica molecolare delle malattie cardiovascolari; i suoi studi mirano a sviluppare il concetto di medicina evolutiva.

“È un grande privilegio per la nostra Università – dichiara il Rettore Eugenio Gaudio – conferire il dottorato honoris causa al professor Ganten e siamo molto grati che abbia accettato il nostro invito”.

La cerimonia sarà aperta da una performance musicale di MuSa Classica, diretta dal maestro Francesco Vizioli, a seguire i saluti del rettore Eugenio Gaudio e gli interventi di Vincenzo Vullo, preside della Facoltà di Farmacia e medicina, di Bruno Botta, direttore del Dipartimento di Chimica e tecnologie del farmaco e di Luciano Saso, prorettore alle Reti universitarie europee. L’elogio del dottorato sarà di Antonello Mai, coordinatore del Dottorato in Pharmacological sciences.

Al termine della cerimonia nella Sala Organi collegiali si terrà la giornata di apertura del convegno “M8 Alliance Expert Meeting on Migrants’ and Refugees’ Health” che si concluderà il 24 di giugno. L’evento è organizzato in collaborazione con l’Ambasciata della Repubblica Federale della Germania in Italia e M8 Alliance of Academic Health Centers, Universities and National Academies.

Al convegno interverranno sul tema della salute dei migranti e dei rifugiati esperti e studiosi da tutto il mondo.

Il convegno sarà aperto dai saluti del rettore della Sapienza Eugenio Gaudio, del presidente del World Health Summit Detlev Ganten; dell’ambasciatore della Repubblica Federale della Germania in Italia Susanne Wasum-Rainer, dell’ambasciatore presso la Repubblica Federale della Germania in Italia rappresentante permanente presso le Organizzazioni internazionali Hinrich Thölken, del preside Charité, Universitätsmedizin di Berlino Axel Pries, del Preside della Facoltà di Farmacia e Medicina Vincenzo Vullo, del Preside della Facoltà di Medicina e odontoiatria Sebastiano Filetti, del preside della Facoltà di Medicina e psicologia Massimo Volpe e del direttore del Dipartimento Sanità pubblica e malattie infettive, Paolo Villari.

E’ prevista la partecipazione del ministro della Salute Beatrice Lorenzin.

 

SAPIENZA – Università di Roma

Settore Ufficio stampa e comunicazione

Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma
T (+39) 06 49910035/0034 F (+39) 06 49910399
stampa@uniroma1.it