Al via la campagna tesseramenti 2018

L'iscrizione al sindacato può rappresentare ancora un motivo di orgoglio e di appartenenza

0
186
campagna-tesseramenti-2018

Cari colleghi,

da domani sono aperte ufficialmente le iscrizioni a Stampa Romana per il 2018.

Le ragioni per iscriversi al sindacato dei giornalisti restano la tutela dei diritti, la qualità dei nostri servizi, la crescita professionale all’interno di una comunità riconosciuta di lavoro, la difesa salda dei principi di autonomia e di identità dei colleghi, la voglia che abbiamo dimostrato in questi anni di leggere il nostro mestiere in linea con tempi che cambiano all’interno della “connessione digitale”.

Insomma l’iscrizione a Stampa Romana e la pratica sindacale possono essere, a nostro avviso, motivo di orgoglio e di appartenenza.

Ci sono però alcune novità. Iniziamo dalle iscrizioni.

Non cambiano le regole generali: per i contrattualizzati con il CNLG vale la trattenuta dello 0,30% sulla retribuzione lorda mensile; per i contrattualizzati con altre formule l’iscrizione costa 100 euro per i professionali e 80 euro per i collaboratori.

Confermiamo le quote sociali rivolte a tutti coloro che – freelance, cassintegrati e disoccupati – guadagnano meno di 15mila euro annui da reddito giornalistico. Questi colleghi pagheranno lo 0,30% del reddito lordo annuo. In sostanza la quota andrà dai 45 ai 15 euro, previa presentazione al momento dell’iscrizione del modello Unico.

Aggiungiamo una ulteriore possibilità. 

Stampa Romana svolge una campagna efficace di riqualificazione professionale sui nuovi strumenti di lavoro (più di 400 gli iscritti ai nostri corsi a pagamento, provenienti da tutta Italia). Facciamo oggi un passo ulteriore. Agganciamo la formazione all’iscrizione sindacale. 

I colleghi che guadagnano meno di 15mila euro l’anno e che hanno più necessità di riqualificarsi con evidenti difficoltà di reddito potranno convertire l’iscrizione a una giornata di corsi a pagamento in tessera sindacale, sempre previa presentazione del modello Unico.

Per informazioni più specifiche e per scaricare i moduli di iscrizione clicca qui.

L’altra novità arriva dall’articolazione dei servizi.

Ieri abbiamo presentato la comunicazione, un fiore all’occhiello dell’Associazione, il cui perno è il sito stamparomana.it.

All’interno del sito, conseguenza di un complessivo rafforzamento dell’area sindacale e legale, abbiamo raggruppato nell’area dedicata ai servizi le domande più frequenti, le faq, che i colleghi vorrebbero rivolgere ai legali e ai nostri uffici nei casi di massima urgenza e di estremo bisogno.

Ne abbiamo ricavato un prontuario di immediata efficacia, una specie di SOS Stampa Romana, dal quale i colleghi potranno ricavare informazioni utili, per poi interfacciarsi con gli uffici.

Visitate la pagina dedicata cliccando qui, ne vale la pena. E contattateci per aggiungere altre domande.

Stiamo preparando una serie di feste per il tesseramento che culmineranno in un’iniziativa a Roma intorno alla metà di gennaio. Inizieremo lunedì 11 dicembre da Viterbo e ne approfitteremo per inaugurare la nostra nuova sede.

Tutte le altre ragioni le abbiamo racchiuse nelle due pagine di depliant che trovate di seguito.

asr-2018

 

Preghiamo i comitati di redazione e i colleghi di diffonderle. Siamo convinti che Stampa Romana sia un punto di riferimento essenziale per la libertà di informazione e per la difesa dei diritti dei colleghi.

Ci sono almeno dieci buoni motivi per iscriversi.

Immagine di default