ENEA, bando per responsabile relazioni esterne illegittimo

A nostro giudizio il bando è nullo e va revocato in autotutela

0
264
ufficio stampa

ENEA (Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile) ha pubblicato lo scorso 3 aprile un bando per reperire il responsabile delle relazioni esterne e comunicazione, con scadenza il 3 maggio, dove è prevista una corsia esclusiva per i soli professionisti e una specifica laurea o in scienze politiche vecchio ordinamento oppure magistrale in scienze della comunicazione con votazione non inferiore a 110/110 come requisito per partecipare al bando.

È grave che un ente pubblico italiano così rilevante violi platealmente una legge dello Stato in vigore da 18 anni, la legge 150/2000,è grave che ENEA non sappia che non esiste alcuna differenza tra pubblicisti e professionisti per il ruolo di giornalista pubblico, è grave che chieda una laurea quando invece il suo possesso non è prescrittivo ai fini dell’attività ma può solo valere ai fini del punteggio dei titoli.

A giudizio di Stampa Romana questo bando non è legittimo, è nullo e va revocato in autotutela.

Di seguito la replica dell’Ente e la nostra controreplica:

Immagine di default