Velino: altri 4 giorni di sciopero fino al 14 luglio

L'organo sindacale ha incontrato il Sottosegretario Crimi, l'assemblea resta in attesa di un segnale di discontinuità da parte dell'azienda

0
132

Nuovo comunicato dell’assemblea dei giornalisti di Agv/Il Velino che “ha stabilito all’unanimità di proseguire l’astensione dal lavoro per altri quattro giorni”.

LA NOTA DEL 10 LUGLIO

Il CDR di Agv/Il Velino ha incontrato oggi (ieri, ndr) il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri con delega all’editoria Vito Crimi per discutere della crisi profonda dell’agenzia di stampa e lo ringrazia per la disponibilità dimostrata. L’assemblea – che non percepisce lo stipendio da due mesi ed è già in sciopero da venerdì 6 luglio –  ha stabilito all’unanimità di proseguire l’astensione dal lavoro per altri quattro giorni, da mercoledì 11 luglio a sabato 14 luglio, nella speranza che prima di allora giunga un segnale concreto di discontinuità editoriale e industriale da parte del direttore-editore Luca Simoni.

LA NOTA DEL 5 LUGLIO

Il Comitato di Redazione dell’agenzia di Stampa Agv/il Velino – su mandato unanime dell’assemblea – annuncia quattro giorni di sciopero: da venerdì 6 luglio a martedì 10 luglio 2018. I giornalisti – in cassa integrazione al 70% – lamentano il mancato pagamento degli ultimi due stipendi e dell’indennità redazionale. E ritengono assolutamente insufficienti, anzi preoccupanti, le risposte fornite dall’azienda all’organo sindacale in merito a tale grave inadempienza.  L’assemblea è convocata per martedì 10 luglio alle ore 18. L’auspicio – al fine di scongiurare la perdita anche degli ultimi contratti in essere dell’agenzia di stampa – è che per allora l’editore-direttore Luca Simoni si decida a fornire al Cdr un segnale concreto di discontinuità nella gestione editoriale e industriale dell’agenzia. In caso contrario, sarà inevitabile il proseguimento dell’agitazione sindacale.

Immagine di default