Corso ASR il 4 e 5 febbraio: Giornalista e tecnologie del terzo millennio

0
423

 

Giornalista e tecnologie del terzo millennio: laboratorio per freelance. Fare business informando e rispettando la deontologia professionale

 

È questo il titolo del prossimo corso di Stampa Romana il prossimo 4 e 5 febbraio 2019. Il docente sarà Francesco Facchini, giornalista e punto di riferimento italiano per la mobile content creation sul web, membro della community internazionale dei mojoer e docente-testimone di mobile journalism ai Master dello Iulm

IL CORSO 

Sarà un laboratorio, un think thank giornalistico, un corso, un’esperienza.

Chiamala come vuoi, ma sappi che se parteciperai verrai portato alla costruzione del tuo progetto editoriale e di brand personale che ti potrà far ricollocare nel mercato del lavoro in modo più moderno ed efficace.

Il mercato in cui viviamo oggi è, infatti, un mercato liquido. Il 90 per cento dei giornalisti di oggi (o poco meno) non fanno parte di una redazione e non saranno assunti. Da adesso in poi praticamente mai… Gli strumenti della mobile content creation e lo smartphone in generale, regalano delle opportunità non solo nella creazione dei contenuti (mirabilmente insegnata nell’ambito di Stampa Romana da Nico Piro ed Enrico Farro), ma anche nell’allestimento del progetto editoriale e di brand che ci possa far risaltare sopra il rumore dei milioni di informazioni che ci girano attorno ogni giorno. Per questo motivo dobbiamo, tu ed io, considerare la nostra professione come quella dell’amministratore delegato della “Me Corporation” e comportarci di conseguenza. Ecco il motivo di questo corso laboratorio nel quale puoi venire con un obiettivo chiaro: costruire la tua nuova mini-azienda giornalistica e presentarti al mercato con volto, brand, prodotti e servizi nuovi da offrire.

Francesco Facchini 

 

Le due giornate di corso saranno divise in moduli ⤵️

 

  • Prima parte: “Sogno un mondo senza editori e pieno di giornalisti”

In questa parte, dal titolo paraddossale, verranno sviluppati fondamenti di personal branding per i giornalisti al fine di creare un’immagine digitale, una comunità di lettori, una specificità da vendere sul mercato e alcune dinamiche di personal branding che provochino l’aumento della clientela ma anche le possibilità di auto pubblicare e sostenere il proprio progetto da soli. Il tutto corroborato dalle regole da rispettare della deontologia professionale.

  • Seconda parte: “O cambi o muori”

Modelli di servizi e modelli di prodotti. Servizi corporate, uffici stampa multimediali, servizi al professionista, brand journalism.Se il giornalista vuole vivere di questo mestiere deve cambiare luoghi di pubblicazione, clienti, servizi e maniere di proporsi al mercato.

  • Terza parte: “Scanniamoci ora e capiamoci che se no si fa tardi”

Case study vincenti, test pratici, domande e risposte.Caleremo nella realtà di ognuno le nuove dinamiche di produzione e creazione di contenuti giornalistici ed editoriali che stanno cambiando il mercato e la professionalità del giornalista.

  • Quarta parte: “Creare un progetto di branding o di business”

Si faranno esercizi pratici di creazione di un progetto definito di branding personale o di business grazie agli strumenti imparati nella giornata di studio teorico.Saranno usati tecniche di copy e la creazione di marchi, percorsi mentali e payoff.

  • Quinta parte: “Il primo mattone del nostro progetto”

Con tutte le conoscenze accumulate si creerà insieme la prima roadmap documentale e i primi contenuti multimediali del progetto di brand personale o di business giornalistico per mettere il primo mattone della nuova carriera nel mondo dei media di chi partecipa al corso.

DOVE E QUANDO 

Il 4 e 5 febbraio 2019 presso Associazione Stampa Romana, Piazza della Torretta 36.

Dalle ore 9.30 alle ore 17.00.

 

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI

Immagine di default