Con Fanpage, con il giornalismo di inchiesta

0
163

Hanno dimostrato coraggio, dignità e lealtà ai principi etici del giornalismo il direttore  Francesco Piccinini e i colleghi e le colleghe di fanpage.it rifiutando l’offerta “pubblicitaria”  da 300 mila euro da parte del proprietario della Sesa, l’azienda che opera nel settore dei rifiuti in Veneto.

L’offerta aveva lo scopo di bloccare l’inchiesta scomoda sul business del compost, facendo venire a galla le tante criticità della gara, la scarsa trasparenza e le violazioni di legge delle quali si occuperà la magistratura.


Per questo Stampa romana li ringrazia e sottolinea come il buon giornalismo d’inchiesta sia un cardine fondamentale per la piena applicazione dell’art. 21 della Costituzione e per la tenuta stessa della democrazia.

Segreteria ASR