Insediamento Macroaera “Libertà di informare – Articolo 21”

0
199

Si è insediata questa mattina la Macroarea “Libertà di informare – Articolo 21” dell’Associazione Stampa Romana alla presenza del segretario, Lazzaro Pappagallo, dei coordinatori Giovanni Del Giaccio e Maria Grazia Mazzola, del delegato Fabrizio De Jorio

I colleghi iscritti si sono confrontati sulle attività e i progetti sui quali si lavorerà nell’arco dei quattro anni di mandato. Si parte dall’esperienza consolidata in precedenza, nei rapporti con la magistratura che hanno portato alla sottoscrizione di un protocollo d’intesa “pilota” con la Procura e il Tribunale di Viterbo. Prossimo passo: estendere l’esperienza nel resto del Lazio.

Si riprenderanno i contatti con l’Ordine degli avvocati e l’Associazione Nazionale Comuni per garantire ai giornalisti l’accesso alle fonti con un confronto costruttivo, di reciproca comprensione delle esigenze professionali. Si lavorerà sull’Europa e la libertà di informare, in collaborazione con i colleghi stranieri, anche quelli minacciati, perché il giornalismo investigativo è stato condannato a morte dopo gli omicidi della giornalista investigativa Dahne Caruana Galizia e del reporter slovacco di Aktuality, Jan Kuciak e della sua compagna Martina Kusnirova.

Le mafie nel Lazio e il lavoro di inchiesta dei giornalisti avranno un’attenzione particolare, sostenendo i colleghi minacciati e schiacciati dalle querele temerarie. Iniziative e pressing sulle querele temerarie e la tutela delle colleghe e colleghi free lance, saranno punti centrali dei lavori della Macroarea con l’obiettivo di arrivare finalmente a una legge. Work in progress sui corsi di formazione, tanti e su temi di primo piano con relatori autorevoli dai quali trarre notizie e informazioni.

 La prossima riunione si svolgerà il 22 luglio alle 11. Come le altre Macroaree le riunioni sono aperte a tutti i colleghi, anche non iscritti al sindacato.

Immagine di default