PROFILO W-IN INPGI-CASAGIT: tutte le info

0
321

INPGI : LA GESTIONE SEPARATA SI FARA’ CARICO DELL’ONERE DI ISCRIZIONE ALLA CASAGIT PER 6.000 ISCRITTI TITOLARI DI REDDITI NON ELEVATI

Il Comitato Amministratore dell’Inpgi2, la gestione separata per i giornalisti autonomi, al fine di estendere gli strumenti di protezione sociale anche alle fasce con redditi non elevati e non garantite dal CNLG, ha previsto, in via sperimentale e per la durata di un triennio, la possibilità di finanziare l’iscrizione alla Casagitper quanti , su base volontaria, vogliano aderire ad uno specifico profilo di assistenza sanitaria della Casagit denominato W-IN ( Welfare Inpgi). 

L’iniziativa parte da una proposta , avanzata nel precedente mandato e perfezionata negli ultimi tre anni, del Comitato Amministratore dell’Inpgi2 , mirata a sostenere forme di solidarietà concreta a favore dei giornalisti non contrattualizzati.

E’ bene precisare chetutte le  risorse necessarie deriveranno dalle plusvalenze maturate dal fondo di bilancio dell’amministrazione separata, grazie ad investimenti mobiliari particolarmente positivi , non intaccando  in alcun modo le contribuzioni , come peraltro previsto dalle disposizioni di legge.

Ida Baldi– Fiduciaria INPGI LAZIO 

PROFILO W-IN INPGI-CASAGIT: ASSISTENZA SANITARIA GRATUITA PER CENTINAIA DI FREELANCE

Non c’è trucco, non c’è inganno ed è tutto gratis. Sono 857 i giornalisti del  Lazio iscritti alla gestione separata Inpgi che potranno beneficiare della convenzione stipulata di recente fra Inpgi e Casagit. L’accordo riguarda lavoratori autonomi e freelance con redditi medio-bassi e prevede l’iscrizione per tre anni (cioè fino a giugno 2022) ad un profilo di assistenza sanitaria della Casagit denominato W-IN (Welfare Inpgi) senza alcun esborso di denaro. Sarà infatti l’Inpgi ad assumersi l’intero onere per tutti e tre gli anni previsti, ovviamente senza alcun impegno per eventuali periodi successivi.

Quali sono le condizioni necessarie per l’iscrizione?
Tre requisiti: essere appunto iscritti alla gestione separata Inpgi; essere in regola con i versamenti dei contributi previdenziali della gestione separata; aver percepito, nel triennio 2015-2017, un reddito medio compreso fra 2.100 e 30mila euro lordi l’anno.


Tutti gli aventi diritto hanno ricevuto in queste settimane mail o raccomandate: a loro è richiesto di aderire entro il 31 luglio 2019 (ma la decorrenza parte già dal 1 luglio) attraverso la compilazione del modulo arrivato per posta da restituire a nuoviprofili@mailcasagit.it oppure da spedire per posta a Casagit – via Marocco, 61 – 00144 Roma. È possibile iscriversi anche online attraverso il sito Casagit.
Chi non si iscriverà entro il 31 luglio lo potrà fare al massimo entro il 31 dicembre 2019 ma finirà col perdere sei mesi di assistenza. C’è la possibilità di iscrivere i familiari con forti agevolazioni: 500 euro all’anno per il coniuge o il convivente, 300 per il primo figlio fino a 26 anni, 200 per il secondo.

CONTATTI


È attivo il numero verde 800548831 dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 18.
Importante: al termine del periodo offerto gratuitamente il collega non avrà nessun obbligo di restare in Casagit e potrà, se non interessato a iscriversi, recedere.
Ma quali vantaggi porta essere iscritti al profilo?


In buona sostanza rimborsi per le prestazioni mediche più frequenti che vanno dagli accertamenti diagnostici alle terapie riabilitative, dai ricoveri alle visite specialistiche fino alle cure odontoiatriche. Inoltre, gli iscritti al Profilo W-IN avranno gratuitamente la Card-Open, la carta che dà la possibilità di accedere fino al 31 dicembre 2019 alle tariffe agevolate della rete convenzionale Casagit (studi odontoiatrici, poliambulatori, case di cura). 

Per avere un quadro dettagliato è consigliabile andare sul sito Casagit cliccando Convenzione Inpgi-Casagit e, alla pagina successiva, il link Profilo W-IN. A quel punto è possibile scaricare l’intera mappa delle prestazioni e dei rimborsi. 

Mario Antolini –Fiduciario Casagit Lazio

Immagine di default