Sloggiano i dipendenti di Piazza Apollodoro: Inpgi li trasferisce in un alloggio preso in affitto da privati SIAI

0
107

Roma, 3 ottobre 2019 – E’ passato quasi un mese da quando ponemmo alla Presidente dell’Inpgi  Marina Macelloni tre domande, rimaste senza risposta, ed ecco che c’è oggi l’occasione di aggiungerne una quarta. Abbiamo appena appreso che, tempo dieci giorni, gli uffici immobiliari dell’Inpgi di Piazza Apollodoro si trasferiranno in via Nizza, in un appartamento preso in affitto da un privato, vicino alla sede centrale dell’Istituto. Qual è lo scopo di una simile operazione? Quanto pagherà l’Inpgi per l’affitto di quell’appartamento, ed è vero che ha dovuto sopportare anche dei costi di ristrutturazione? Che ne sarà dei locali lasciati liberi in Piazza Apollodoro? Nell’era del telelavoro non era preferibile che gli gli addetti rimanessero dove sono adesso?

Interrogativi assolutamente legittimi, nel giorno in cui l’Ansa ha battuto la notizia che l’Inpgi è la cassa privatizzata con lo squilibrio più pesante fra contributi e prestazioni: 179 milioni di rosso, mentre il patrimonio è sceso a 1.628 milioni. 

 Le domande rivolte il 9 settembre scorso alla Presidente Macelloni riguardavano invece Yard, società alla quale sono stati affidati i rapporti cartacei con gli inquilini, curati prima dagli uffici Inpgi di Piazza Apollodoro. Aveva infatti compiuto due figuracce a stretto giro. Prima, con l’intimare agli inquilini del patrimonio in affitto di andarsene a fine contratto, ignorando il diritto al rinnovo (ma lettere del genere erano giunte anche a famiglie che abitano gli immobili messi in vendita e attendevano il contratto di tutela).

Secondo, spedendo  missive con l’accusa di morosità per non aver pagato l’affitto d’agosto a inquilini che, di norma, lo pagano automaticamente con tanto di rid bancario. Ecco i tre quesiti, che attendono ancora risposta, in aggiunta all’altro blocco di domande poste oggi:

1.Con quale esatta procedura è stata scelta la Yard Spa.

2.Qual è l’importo annuo erogato per le sue prestazioni.

3.Perché i rapporti scritti tra inquilini e Inpgi sono stati sottratti agli uffici Inpgi di Piazza Apollodoro, che non avevano mai commesso “gaffes” di questa portata. 

Attendiamo fiduciosi.