Nomine Corecom Lazio: garantire assoluta imparzialità dei membri

0
213

Il consiglio regionale del Lazio da qualche mese deve nominare quattro componenti del Corecom il Comitato regionale per le comunicazioni, un importante presidio ed osservatorio sul settore.

Sono arrivate una cinquantina di domande.
I candidati devono essere professionisti del settore, giuristi, esperti e, per essere incaricati, non devono avere motivi di incompatibilità e inconferibilita’.

I quattro nomi scelti dal presidente Buschini sarebbero sub iudice perché, secondo Davide Barillari, presidente della commissione sul pluralismo dell’informazione, non avrebbero i requisiti richiesti di imparzialità e indipendenza per precedenti incarichi politici o in aziende di telecomunicazione.

Proprio per il ruolo delicato di perno del sistema svolto dal Corecom invitiamo il Consiglio regionale a operare scelte in linea con le norme.  

Il Corecom Lazio, organo funzionale dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, ha un’importanza cruciale per la qualità dell’intero sistema dell’informazione territoriale. Nomine politiche senza requisiti di legge sono incompatibili con la mission istituzionale.

Segreteria ASR

Immagine di default