Interviene il Siai, e torna l’acqua a Piazza della Torretta

0
643

Roma 9 marzo 2020 – Alle 16,45 di oggi è tornata l’acqua in Piazza della Torretta, dopo il distacco disposto nel primo mattino dall’Acea. Causa di tutto questo, una bolletta non pagata dall’amministratore dell’immobile messo in vendita dall’Inpgi, di 226 euro, risalente al luglio scorso. La bolletta è stata pagata oggi a mezzogiorno. Il ripristino del servizio idrico era previsto per domani, 10 marzo. Ma il Siai è riuscito a ottenere che l’acqua tornasse già nel pomeriggio di oggi. L’orario del ripristino ci è stato comunicato dagli inquilini, con tanto di ringraziamento. E’ certo grave che una bolletta da 226 euro non onorata causi un provvedimento così radicale, che appare come un paradosso in questi tempi di Coronavirus. Ma è possibile che Acea non abbia mandato nemmeno un sollecito, per quella bolletta non pagata? La morosità aveva causato altri distacchi, per esempio nell’agosto di due anni fa a via Sanzeno, e anche qui era stato l’intervento del nostro sindacato a ottenere l’immediato ripristino del servizio.

Siai: acea toglie l’acqua a piazza della torretta

Roma, 9 marzo 2020 – Ai tempi del Coronavirus, capita che un’intera palazzina del centro di Roma rimanga senz’acqua per una bolletta non pagata. Da stamattina a Piazza della Torretta 36, palazzo messo in vendita dall’Inpgi, sede fra l’altro dell’Ordine dei giornalisti del Lazio e dell’Associazione Stampa Romana, non è possibile lavarsi le mani, preparare un piatto di pasta, farsi la doccia. Negligenza da parte dell’amministratore di condominio, ma follia pure da parte dell’Acea che eroga il servizio idrico: non si può togliere l’acqua a un’intera palazzina per una bolletta pregressa non onorata. Ci devono essere dei passi intermedi.

Il Sindacato inquilini dell’Inpgi è stato investito da una raffica di telefonate degli inquilini. La più drammatica è venuta da Carlo Cantini, giornalista parlamentare in pensione: “Ho 85 anni, sono dunque un soggetto a rischio. Come faccio a restare senz’acqua, a lavarmi più volte, come ci dice di fare il governo? Mi sembra una situazione sbalorditiva”.

Anche il 3 agosto 2018 in un altro immobile messo in vendita dall’Inpgi, in via Sanzeno 25, l’Acea fece mancare l’acqua per una bolletta non pagata. Il Siai riuscì allora a contattare i piani alti di Acea, e a farla riattivare il giorno stesso. Anche allora ci fu negligenza da parte dell’amministratore di condominio, ma la risposta dell’azienda di interrompere l’erogazione di un servizio essenziale apparve totalmente sproporzionata, e ci venne garantito che non sarebbe più accaduto. La cosa invece si è purtroppo ripetuta, e anche adesso il Siai si sta dando da fare per risolvere il problema in giornata.