CdR Tg2 su sospensione multa Agcom: corretta l’informazione della redazione

0
99

Il comitato di redazione del Tg2 saluta con soddisfazione l’ordinanza del TAR del Lazio che, accogliendo il ricorso della RAI, sospende l’efficacia della delibera dell’Autorità Garante per le Comunicazioni, che comminava all’azienda un’elevata multa per “presunto inadempimento degli  obblighi derivanti dal contratto nazionale di servizio con particolare riferimento ai principi di rispetto del pluralismo e del  contraddittorio, nonché di correttezza e completezza  dell’informazione”, in riferimento a trasmissioni e servizi che riguardavano, fra le altre, anche la nostra testata.

Pur nella doverosa attesa della discussione di merito, fissata per il gennaio del prossimo anno, il fatto che nelle motivazioni del provvedimento del TAR del Lazio si legga che si possa configurare “un fumus di fondatezza dei motivi inerenti la violazione del principio del contraddittorio e del diritto di difesa”, ci fa ben sperare che alla fine del percorso possa essere pienamente riconosciuto ciò che a noi è apparso sempre evidente, cioè l’assoluta correttezza dell’operato della redazione del Tg2, che mai si è discostata dai doveri propri della professione giornalistica e del servizio pubblico in modo particolare.

I giornalisti del Tg2 continueranno a perseguire in ogni momento questi doveri, nell’interesse esclusivo dei cittadini ascoltatori, al cui servizio deve essere teso l’operato di chi come noi ha l’orgoglio di lavorare nel servizio pubblico.

Il Comitato di Redazione del Tg2