Comitato “esodati”: i tempi e le forme del censimento nazionale

0
303

Il Comitato giornalisti “esodati”, dopo un incontro con la presidente dell’Inpgi Marina Macelloni, il segretario della Fnsi Raffaele Lorusso e il vicesegretario di Stampa Romana Stefano Romita, ha avuto mandato per procedere al censimento dei giornalisti licenziati da aziende fallite o messe in liquidazione tra il 2008 e il 21 febbraio 2018.

Il censimento riguarda tutti i giornalisti che non hanno avuto accesso alla pensione o salvaguardie e non hanno ritrovato un’occupazione articolo 1.

Il Comitato invierà una richiesta dati a tutte le Associazioni di Stampa regionali. I dati saranno raccolti entro e non oltre il 20 settembre. Successivamente saranno consegnati alla Federazione nazionale della Stampa per valutare soluzioni nell’ambito degli aiuti di Governo all’Editoria.

In ottemperanza della legge sulla privacy alle associazioni non saranno chiesti nominativi, ma solo il numero degli iscritti in questa posizione. Sarà necessario però comunicare la data di nascita e il nome dell’azienda fallita.

Per informazioni inviare mail

Annatarquini61@gmail.com

Oppure

c.giornalistiesodati@libero.it