Stato di agitazione ad Alma Media

0
267

Oggi si è svolta l’assemblea dei lavoratori e dei giornalisti Almamedia, dove siamo stati costretti a comunicare che nonostante il 3 luglio 2020 la Slc Cgil e Stampa Romana abbiano inviato una richiesta di incontro, l’azienda non ci ha ancora ne’ convocato ne’ risposto.

Come abbiamo già evidenziato nella nostra precedente comunicazione, molte sono le problematiche alle quali c’è urgenza di dare risposta:

 –        Uso non corretto della Fis.

–        Ruolo della società di Sciscione nella realizzazione di programmi che sono sempre stati realizzati dai lavoratori Almamedia e che adesso sono in cassa integrazione.

–        Pagamento di stipendi arretrati non ancora erogati.

–        Futuro prossimo di Amamedia.

Per questi problemi non ancora affrontati dall’azienda e lungi da essere risolti, la SLC CGIL di Roma e Stampa Romana insieme ai lavoratori e ai giornalisti di Amamedia deliberano l’apertura dello stato di agitazione a partire da oggi 17/07/2020 fino a lunedì 31/08/2020, riservandosi la possibilità di azioni sindacali come 48 ore di sciopero da usare interi o frazionati, eventuale blocco degli straordinari e altro, per tutti i lavoratori e i giornalisti di Almamedia.

La segreteria Territoriale SLC CGIL

Sonia Lippi

Il Segretario Associazione Stampa Romana

Lazzaro Pappagallo