Bando ufficio stampa Parco Monti Aurunci. ASR denuncia irregolarità della selezione e compenso iniquo

0
288

Il 21 luglio scorso l’ente regionale Parco dei Monti Aurunci ha pubblicato un avviso pubblico per conferire un incarico di addetto stampa.

L’incarico di lavoro autonomo per la durata  di 36 mesi da 4mila euro lordi annui prevede, tra le altre cose, l’iscrizione all’albo dei giornalisti pubblicisti.

La legge 150/2000 prevede che gli incarichi di questo tipo debbano essere aperti a tutti i giornalisti iscritti all’Ordine, sia professionisti sia pubblicisti. Non sono ammesse deroghe o eccezioni.

Per questo motivo abbiamo diffidato l’amministrazione a procedere con il bando chiedendone il ritiro in autotutela.

Non sfuggirà l’esiguità del compenso per un rapporto di lavoro autonomo. 4mila euro lordi l’anno sono poco meno di 350 euro al mese.

Una cifra così bassa e iniqua rende improbabile l’individuazione di una adeguata professionalità per lo svolgimento della prestazione.

Anche in questo caso chiediamo all’amministrazione un compenso più alto ed equo e una diversa configurazione del rapporto di lavoro.

Segreteria Associazione Stampa Romana 

Immagine di default