La scomparsa di Vincenzo D’Ambra

0
234

“Nato a Monza durante la guerra ho avuto la fortuna di fare il giornalista prima all’Osservatore Romano e poi alla TGR Lazio Rai”.


Così si raccontava su Twitter Vincenzo d’Ambra, una delle firme storiche del telegiornale regionale della Rai, capo degli approfondimenti politici, scomparso ieri dopo una lunga malattia.

È stato anche cdr e collega impegnato nel sindacato con una militanza importante tra i cattolici democratici.

Lo ricordiamo anche tra gli animatori del premio giornalistico dedicato alla memoria di Pino Caiati, altra firma della TGR Lazio.

Alla sua famiglia vanno le condoglianze di Stampa Romana.

I funerali si svolgeranno domani alle 15 nella chiesa di Santa Maria Regina Mundi a Torrespaccata.