Cerca
Close this search box.

Webinar

La narrazione dell'adozione nei media: tra falsi miti, stereotipi e realtà

* Procedura necessaria per ottenere i crediti formativi.

13.00

Il corso

La narrazione dell’adozione spesso porta con sé un bagaglio di pensieri e linguaggio stereotipati che finiscono per rappresentare l’adozione stessa in maniera quasi polarizzata. Essa infatti quando non viene considerata un atto di grande generosità volto alla salvezza di un minore (pregiudizio positivo), diventa allora una scelta quasi “predatoria” nei confronti di bambini (se non famiglie) ritenute genericamente povere. Eppure, per quanto difficile, raccontare in maniera corretta la complessità di una realtà dalle mille sfaccettature è necessario per restituire giustizia ai minori, ai loro genitori e alla società di cui fanno parte.

In tale quadro la scelta delle parole usate dai media diviene fondamentale. Perché ad esempio, aggiungere l’aggettivo “adottato” in un pezzo di cronaca? Si contestualizza così meglio la situazione o si dà invece spazio ad uno dei più grandi pregiudizi su questo tipo di legami? Definire un “figlio adottivo” o una “mamma adottiva” poco nasconde infatti l’idea che in fondo tanti hanno per cui, dopotutto, quello non è davvero figlio della coppia.

Scopo del webinar non è solo approfondire un fenomeno che esiste da sempre ma che viene spesso narrato con superficialità, ma anche analizzare quale linguaggio usare per raccontarlo al meglio. Con l’aiuto di esperti del settore, giuristi e giornalisti si analizzeranno i suoi vari aspetti e le carte deontologiche che fissano dei paletti tra il diritto di cronaca e il rispetto degli attori in campo.

.

 

Docenti 

  • Lidia Salerno, presidente Tribunale dei minori di Roma
  • Monya Ferritti, ricercatrice INAPP , Istituto nazionale per l’analisi delle politiche pubbliche
  • Anna Guerrieri vicepresidente associazione “Genitori si diventa” e commissaria della Commissione adozioni internazionali
  • Lazzaro pappagallo, giornalista RAI
  • Devi Vettori, associazione Legàmi
  • Stefano Ferrante, giornalista La7, segretario associaizone stampa romana

Modera 

Tiziana Barrucci, giornalista, responsabile formazione Associazione Stampa Romana

 

Altri metodi di pagamento e policy sui rimborsi

Condividi questo corso:

Perché scegliere i nostri corsi?

83

Corsi e laboratori
organizzati nel 2019

5620

Giornalisti
che hanno scelto i nostri corsi

830

Ore di formazione
svolte nell'ultimo anno

Domande frequenti

Posso acquistare il corso direttamente online?

Sì, certo. Ti puoi iscrivere al corso aggiungendolo al carrello e finalizzando l’acquisto pagando con carta di credito.

Perché i corsi sono suddivisi in Primo e Secondo Livello?

I corsi di Primo Livello affrontano conoscenze e pratiche base e sono dunque indirizzati a chi si avvicina per la prima volta ad una materia. Il Secondo Livello è invece pensato per chi ha già frequentato il Primo o per chi ha una comprovata esperienza equivalente.

Possono partecipare soltanto gli iscritti all’Ordine dei giornalisti?

No, la nostra formazione è aperta a tutti, dunque anche ai non giornalisti. Tuttavia gli iscritti all’Odg hanno la precedenza sui non iscritti in caso di raggiungimento del limite massimo dei posti disponibili.

Chi sono i docenti di Stampa Romana?

I nostri docenti sono tutti professionisti attivi mondo del giornalismo e della comunicazione, costantemente aggiornati su tutte le novità di settore.

I corsi prevedono una parte pratica?

Ogni corso è progettato e realizzato per trasmettere ai partecipanti non solo conoscenze teoriche ma anche il know how dell’esperienza sul campo. Gli appuntamenti prevedono dunque vari momenti di applicazione degli strumenti studiati in aula.

Acquistando il corso si ha diritto automaticamente ai crediti formativi?

No, per acquisire i crediti formativi è indispensabile registrarsi al corso anche sulla piattaforma Sigef.

[wpv-conditional if="( ($(wpcf-registra-tramite-api) eq 'si') AND ($(wpcf-popupform) neq '1') )"] [/wpv-conditional] [wpv-conditional if="( ($(wpcf-registra-anche-non-giornalisti) eq 'si') AND ($(wpcf-popupform) neq '1') )"] [/wpv-conditional] [wpv-conditional if="( ( $(wpcf-tipo-corso) eq 'webinar-pagamento' ) AND ($(wpcf-popupform) neq '1') )"] [/wpv-conditional] [wpv-conditional if="( ($(wpcf-tipo-corso) eq 'webinar-gratuito' ) AND ($(wpcf-popupform) neq '1') )"] [/wpv-conditional]

Il network