Cerca
Close this search box.

On-demand

MONTAGGIO VIDEO, NOZIONI BASE

Il corso

Sempre più testate online sono alla ricerca di servizi e inchieste video forniti da freelance esterni alla redazione
Per eseguire un buon servizio video da proporre ad un quotidiano o ad un magazine non serve essere un regista professionista. E’ indispensabile però integrare le tue capacità giornalistiche con alcuni segreti del mestiere di videomaker.

Il webinar ti aiuta a scoprire le conoscenze e le tecniche di base per poter realizzare un montaggio video efficace.

Docente

Enrico Farro, Filmaker e regista, documentarista, realizza video reportage per Uno Mattina e Italia Sì (RAI UNO), Il Posto Giusto (RAITRE), Rai Scuola e Rai Educazione, Raiplay. Vincitore del Corto Doc al Bellaria Film Festival 2009, col documentario Un mondo difficile. Nel 2012 ha fondato l’Associazione Nazionale Filmaker e Videomaker Italiani di cui è il presidente.

A chi è rivolto il corso 

Giornalisti, Videomaker, Grafici Editoriali. Addetti uffici stampa e organizzatori eventi che vogliano interessarsi anche al lato operativo della comunicazione.

 

Obiettivi

Essere in grado di realizzare, in autonomia, un montaggio video di base per un servizio giornalistico, una comunicazione marketing, oppure per il resoconto di un convegno.

Requisiti per ottenere il massimo dal corso 

Essere dotati di un computer affidabile con una buona scheda grafica, almeno 8 GB di RAM e spazio libero sull’hard disk. Avere già installato sul proprio computer un software di montaggio (consigliamo il software gratuito Da Vinci Resolve).

Sommario 

  • L’interfaccia del software di montaggio
  • Esercitazione pratica
  • Le immagini e i loro raccordi.
  • La durata delle inquadrature.
  • La differenza tra attacco e stacco e come farli funzionare
  • Il patto con lo spettatore
  • Come mantenere alta l’attenzione attraverso il ritmo
  • La ricerca del proprio stile.

Il corso

Sempre più testate online sono alla ricerca di servizi e inchieste video forniti da freelance esterni alla redazione
Per eseguire un buon servizio video da proporre ad un quotidiano o ad un magazine non serve essere un regista professionista. E’ indispensabile però integrare le tue capacità giornalistiche con alcuni segreti del mestiere di videomaker.

Il webinar ti aiuta a scoprire le conoscenze e le tecniche di base per poter realizzare un montaggio video efficace.

Docente

Enrico Farro, Filmaker e regista, documentarista, realizza video reportage per Uno Mattina e Italia Sì (RAI UNO), Il Posto Giusto (RAITRE), Rai Scuola e Rai Educazione, Raiplay. Vincitore del Corto Doc al Bellaria Film Festival 2009, col documentario Un mondo difficile. Nel 2012 ha fondato l’Associazione Nazionale Filmaker e Videomaker Italiani di cui è il presidente.

A chi è rivolto il corso 

Giornalisti, Videomaker, Grafici Editoriali. Addetti uffici stampa e organizzatori eventi che vogliano interessarsi anche al lato operativo della comunicazione.

 

Obiettivi

Essere in grado di realizzare, in autonomia, un montaggio video di base per un servizio giornalistico, una comunicazione marketing, oppure per il resoconto di un convegno.

Requisiti per ottenere il massimo dal corso 

Essere dotati di un computer affidabile con una buona scheda grafica, almeno 8 GB di RAM e spazio libero sull’hard disk. Avere già installato sul proprio computer un software di montaggio (consigliamo il software gratuito Da Vinci Resolve).

Sommario 

  • L’interfaccia del software di montaggio
  • Esercitazione pratica
  • Le immagini e i loro raccordi.
  • La durata delle inquadrature.
  • La differenza tra attacco e stacco e come farli funzionare
  • Il patto con lo spettatore
  • Come mantenere alta l’attenzione attraverso il ritmo
  • La ricerca del proprio stile.

Condividi questo corso:

Perché scegliere i nostri corsi?

83

Corsi e laboratori
organizzati nel 2019

5620

Giornalisti
che hanno scelto i nostri corsi

830

Ore di formazione
svolte nell'ultimo anno

Domande frequenti

Posso acquistare il corso direttamente online?

Sì, certo. Ti puoi iscrivere al corso aggiungendolo al carrello e finalizzando l’acquisto pagando con carta di credito.

Perché i corsi sono suddivisi in Primo e Secondo Livello?

I corsi di Primo Livello affrontano conoscenze e pratiche base e sono dunque indirizzati a chi si avvicina per la prima volta ad una materia. Il Secondo Livello è invece pensato per chi ha già frequentato il Primo o per chi ha una comprovata esperienza equivalente.

Possono partecipare soltanto gli iscritti all’Ordine dei giornalisti?

No, la nostra formazione è aperta a tutti, dunque anche ai non giornalisti. Tuttavia gli iscritti all’Odg hanno la precedenza sui non iscritti in caso di raggiungimento del limite massimo dei posti disponibili.

Chi sono i docenti di Stampa Romana?

I nostri docenti sono tutti professionisti attivi mondo del giornalismo e della comunicazione, costantemente aggiornati su tutte le novità di settore.

I corsi prevedono una parte pratica?

Ogni corso è progettato e realizzato per trasmettere ai partecipanti non solo conoscenze teoriche ma anche il know how dell’esperienza sul campo. Gli appuntamenti prevedono dunque vari momenti di applicazione degli strumenti studiati in aula.

Acquistando il corso si ha diritto automaticamente ai crediti formativi?

No, per acquisire i crediti formativi è indispensabile registrarsi al corso anche sulla piattaforma Sigef.

[wpv-conditional if="( ($(wpcf-registra-tramite-api) eq 'si') AND ($(wpcf-popupform) neq '1') )"] [/wpv-conditional] [wpv-conditional if="( ($(wpcf-registra-anche-non-giornalisti) eq 'si') AND ($(wpcf-popupform) neq '1') )"] [/wpv-conditional] [wpv-conditional if="( ( $(wpcf-tipo-corso) eq 'webinar-pagamento' ) AND ($(wpcf-popupform) neq '1') )"] [/wpv-conditional] [wpv-conditional if="( ($(wpcf-tipo-corso) eq 'webinar-gratuito' ) AND ($(wpcf-popupform) neq '1') )"] [/wpv-conditional]

Il network