Fondo di solidarietà Covid: nuovi contributi per luglio

0
1437

Cari colleghi e care colleghe,

la crisi legata al coronavirus non è affatto alle nostre spalle.

Sono continui i segni di sofferenza soprattutto nel mondo precario e fragile dei lavoratori autonomi e degli esodati.

Le provvidenze statali e Inpgi certamente hanno reso meno faticoso la riduzione del lavoro legata anche al lockdown.

Riteniamo tuttavia utile continuare a fornire il nostro supporto pratico e concreto con i fondi a disposizione di Stampa Romana.

Il primo bando Covid è stato apprezzato e ci ha permesso di aiutare una trentina di colleghi e colleghe ma il fondo non si è esaurito.

Il contributo dei pensionati e del comitato di redazione del Corriere della Sera ci consente di riproporre questa forma di sostegno con un budget invariato di 20mila euro.

Allarghiamo in questa nuova versione le regole di accesso.

È sufficiente per fare domanda l’iscrizione a stampa romana nel 2020. Inoltre alziamo il tetto reddituale per accedere al contributo a 35mila euro.

Non sei iscritto a Stampa Romana? Puoi farlo anche online ⬅️

Ogni assegno ammonterà a 250 euro.

I dettagli nel bando e regolamento allegato

Segreteria Associazione Stampa Romana Ufficio di presidenza ASR

BANDO ALLEGATO

bando_e_regolamento_fondo_di_solidarieta_covid_5